Costellazioni familiari

Cosa sono le Costellazioni familiari?

Le Costellazioni familiari sono un metodo pratico ed efficace per comprendere e risolvere concretamente i problemi relazionali sia in ambito familiare e personale, sia in quello aziendale o delle organizzazioni. Sono anche un ottimo strumento per svelare le cause profonde di malattie e disturbi, così come per risolvere problematiche di coppia.

L’esperienza maturata da migliaia di operatori a livello mondiale, unita nel nostro caso agli insegnamenti ricevuti dai Nativi americani e da altri popoli tradizionali, ha evidenziato che alla base della maggior parte dei problemi relazionali vi sono condizionamenti e dinamiche inconsce provenienti dal passato: ad esempio dall’infanzia o dal periodo della gravidanza, oppure da fatti avvenuti nella famiglia d’origine o tra gli antenati, anche molto tempo fa. Tali fatti, e il modo in cui sono stati vissuti, si ripercuotono nelle nostre vite odierne e nella famiglia attuale.

I pensieri, le emozioni e le credenze dei nostri genitori, nonni e antenati continuano infatti a vivere in noi, e spesso ne riproponiamo inconsapevolmente parti di destino vivendo le loro stesse problematiche irrisolte, sensi di colpa e di esclusione che crediamo invece essere nostri.

Il lavoro con le Costellazioni familiari svela l’esistenza degli ordini dell’amore, leggi sistemiche invisibili che regolano il funzionamento e il mantenimento dei sistemi umani. Gli ordini dell’amore sono regole non scritte basate sulla fedeltà, la cui violazione (detta violazione sistemica) è spesso alla radice di malattie, disturbi, conflitti relazionali e (co)dipendenze. La violazione di queste leggi dinamiche determina il fenomeno degli irretimenti, cioè meccanismi riparatori di fedeltà inconscia per cui un individuo replica a sua insaputa parti di destino di altri membri familiari vivendo loro emozioni e pensieri – anche se non li ha mai conosciuti e spesso senza nemmeno sapere della loro esistenza.

Le Costellazioni familiari consentono di portare a coscienza gli irretimenti e le altre dinamiche nascoste, determinando per l’individuo un enorme effetto liberatorio che può ricomporre conflitti interpersonali fino ad allora irrisolti, donare pace e serenità, favorire l’armonia interiore e familiare, consentire di accedere al proprio pieno potenziale di vita individuale.

CLICCA QUI e chiedi subito informazioni tramite WhatsApp

Come si svolgono le Costellazioni familiari

Le Costellazioni familiari esprimono il loro massimo potenziale negli incontri di gruppo, sebbene possano svolgersi anche in sessione individuale.
Durante gli incontri di gruppo, che avvengono in un contesto sicuro e protetto, i partecipanti siedono solitamente in cerchio, lasciando uno spazio nel quale avviene la costellazione (detta anche rappresentazione).
Chi lo desidera propone via via un tema relativo alla propria vita, ad esempio il rapporto coi genitori o col partner, la difficoltà a salire su un aereo o a relazionarsi con gli altri, una difficoltà professionale, uno schema negativo che si ripete, un blocco emozionale apparentemente inspiegabile.
Di solito il facilitatore dell’incontro (costellatore) conduce inizialmente un breve colloquio col partecipante che ha proposto il tema (detto protagonista), concentrandosi prevalentemente sulla composizione del sistema familiare del protagonista e sugli eventi in esso accaduti anche in epoca remota (ad es. incidenti, separazioni, aborti, partecipazioni a guerre, morti premature, divorzi, l’allontanamento di un parente). A differenza di quanto avviene in molte pratiche psicoterapeutiche, ci si concentra sui fatti avvenuti senza dare spazio alle opinioni e alle interpretazioni, applicando il cosiddetto approccio fenomenologico, della realtà per ciò che è.
In un secondo momento, l’operatore invita il partecipante a mettere in scena alcuni membri della sua famiglia d’origine o attuale, scegliendone i rappresentanti tra i presenti, i quali spesso non si conoscono tra loro. Ad esempio, il protagonista sceglie una persona per se stesso, una per la madre, uno per il padre. La scelta viene guidata dall’intuito e dalla consapevolezza corporea, e non dal ragionamento. Il protagonista quindi si siede e assiste allo sviluppo dei movimenti dell’anima tra i rappresentanti: da quel momento in avanti, infatti, essi hanno accesso alle emozioni e persino alle sensazioni fisiche di coloro che rappresentano, grazie a un fenomeno detto di risonanza.

Seguendo le forze che percepiscono, e che si rivelano appartenere ai ‘personaggi’ interpretati, i rappresentanti si spostano assumendo man mano nuove posizioni sulla scena (i movimenti dell’anima, appunto), e può accadere che vivano forti emozioni, abbiano qualcosa da dire, oppure si sentano di cadere a terra, di non appartenere a quella famiglia, e così via. Molto spesso il protagonista riconosce che i rappresentanti dicono frasi o provano sentimenti propri delle persone rappresentate, senza che questi ne sapessero nulla.

 

Attraverso l’osservazione del linguaggio verbale e non verbale, le parole impiegate e la percezione sottile del campo cosciente che si manifesta in sala, il costellatore opera allo scopo di favorire la presa di coscienzada parte del protagonista delle dinamiche nascoste che generano disarmonia nel sistema. Il costellatore può così cambiare le posizioni dei rappresentanti, proporre frasi da pronunciare, inserire nuovi personaggi che rappresentano altri familiari così pure come concetti astratti, forme mentali o forze dell’inconscio collettivo.

La possibilità di assistere dall’esterno alla rappresentazione si trasforma per tutti i presenti in una sorta di meditazione tridimensionale che consente di rendersi conto della reale natura di problematiche profonde che spesso si tramandano di generazione in generazione, impedendo di prendere liberamente possesso del proprio destino. Ciò è estremamente prezioso, poiché quasi mai nella vita è dato di vedere il proprio sistema-famiglia da una posizione neutrale osservando le dinamiche nel loro insieme – solitamente siamo invece schiavi del nostro limitato punto di vista mentale. Tutti noi, infatti, viviamo i nostri ‘film’ mentali invece che essere in contatto con noi stessi e con gli altri: pensiamo ad esempio che qualcuno ce l’abbia con noi, mentre invece non è affatto così.

Il potenziale di guarigione e di aumento della consapevolezza in seguito a una sola costellazione può essere grandissimo e immediato, oppure dispiegarsi nelle settimane e nei mesi successivi, anche per anni.

Un’altra grande opportunità data dalle costellazioni sta nel fatto che anche da semplici spettatori e senza mettere in scena la propria famiglia è possibile prendere coscienza di irretimenti e dinamiche nascoste, facendo chiarezza dentro di sé. Tale fenomeno è simile a ciò che  avviene quando guardiamo un film o uno spettacolo teatrale e ci emozioniamo immedesimandoci coi protagonisti. In realtà, ogni storia e ogni sistema hanno qualcosa da insegnarci a livello profondo. Chi viene scelto a interpretare un determinato ruolo, inoltre, non viene scelto a caso, ma ha l’opportunità di fare esperienza spesso profonda di a una parte di sé che non riesce a vedere da solo, avviando così un processo di trasformazione interiore di cui spesso possono beneficiare anche i suoi cari.

DOMANDE E RISPOSTE

– Come sono nate le Costellazioni familiari?
Alla fine degli anni ’90, elementi diversi sono confluiti nel lavoro di Hellinger e di innumerevoli altri operatori, giungendo alla definizione delle Costellazioni familiari classiche. Tra essi la Primal therapy di Arthur Janov, la Gestalt, la PNL, la Terapia familiare di R. McClendon e L. Kadis, lo Psicodramma di Moreno e il lavoro di Virginia Satir, oltre alle conoscenze apprese da Hellinger mentre era missionario in Sudafrica presso gli Zulu – in particolare la necessità umana profonda di essere in sintonia con le forze della Natura. Proprio questo contributo è di fondamentale importanza, poiché evidenzia come le Costellazioni familiari rappresentino il ritorno delle antiche e quantomai attuali conoscenze dei popoli tribali sul funzionamento dei sistemi umani e sul nostro posto nel sistema-pianeta Terra.

– È necessaria una preparazione o un colloquio preliminare per partecipare a un incontro?
Per partecipare agli incontri di gruppo o individuali non è necessaria alcuna preparazione particolare, se non la volontà di migliorarsi e di aprirsi a riconoscere le reali cause dei problemi che stai vivendo. Non è nemmeno necessario un colloquio preliminare: tutto si svolge direttamente all’incontro.

– È meglio fare un incontro di gruppo oppure individuale?
Le Costellazioni familiari classiche trovano la loro espressione migliore negli incontri di gruppo. Ciò è vero in particolare per l’approccio della nostra scuola, che fa tesoro degli insegnamenti diretti che abbiamo ricevuto dai Nativi americani. Nel mondo tribale, a differenza di quanto avviene nella psicologia e in genere nell’approccio dominante, il cliente non è mai soltanto la singola persona, ma la comunità intera.

– Le sessioni individuali sono meno potenti di quelle in gruppo? Quando è il caso di fare una sessione individuale?
No, sono diverse nell’applicazione e nella metodologia. Le sessioni individuali possono per esempio molto utili quando una persona non se la sente di condividere in un gruppo dettagli intimi riguardanti un trauma di natura sessuale, o nei casi in cui sia presente molta vergogna o paura del giudizio altrui.

– È indispensabile avere informazioni sulla famiglia di origine?
No. Può essere utile conoscere il maggior numero di fatti avvenuti nella storia della famiglia, ma non è assolutamente indispensabile per partecipare a un incontro.

– Le Costellazioni sono un lavoro psicologico?
Le Costellazioni familiari non sono psicoterapia né psicologia. Si tratta di un lavoro di accrescimento della consapevolezza di natura energetica e spirituale, uno strumento di risveglio della coscienza efficace e concreto sempre più apprezzato e affermato nel mondo.

– Basta partecipare a un incontro per risolvere?
Dipende da cosa vuoi risolvere! Non di rado, basta mettere in scena una sola volta un determinato tema per risolvere il problema o migliorare sensibilmente la situazione. Altre volte è necessario lavorarci più volte. Dipende soprattutto da te, e da quanto sei disposto ad aprirti alla realtà per ciò che è.

“Mettere in scena la storia della propria famiglia è di grande aiuto per risolvere i conflitti interiori e vivere appieno il proprio destino. È necessario accettare la realtà per ciò che è, senza rammarico, senza desiderare che sia diversa. In tal modo anche gli avvenimenti più terribili si trasformano in pace e forza. Tutto ciò che rifiutiamo si impossessa di noi. Tutto ciò che rispettiamo e integriamo, ci lascia liberi.”
– Bert Hellinger

 

ALCUNI COMMENTI DEI PARTECIPANTI AI NOSTRI INCONTRI:

“Caro Marco, voglio ringraziarti ancora per il tuo lavoro, sempre molto prezioso. E a tale proposito voglio condividere con te che si è già sbloccato il rapporto col denaro, tema che avevo portato durante l’incontro. Da mesi avevo messo in vendita la mia roulotte, ma non arrivava nessuna richiesta. Oggi ne sono arrivate due in contemporanea, che mi hanno permesso di vendere al miglior offerente a un prezzo insperabile. Fantastico!! Ancora grazie mille.”
Claudio, Torino

“Dopo l’incontro sono tornata a casa e grazie alle tue parole ho visto il mio modo di chiudermi al mondo e alle relazioni, giudicante verso gli altri e me stessa. Mi sono sentita finalmente in grado di essere libera e lasciare liberi gli altri.”
Giulia, Germania

“Dopo il seminario mi sento molto più donna, adulta e mamma dei miei figli. Vivo il rapporto con loro con maggiore serenità ed è più facile stare insieme agli altri.”
Johanna, Inghilterra

“Cari Marco ed Elena, sento la forte necessità di ringraziarvi una volta ancora in maniera davvero profonda e piena d’amore. Di quell’amore che piano piano sto ritrovando dentro di me: così grande, confortante e commovente, come fosse stato li ad aspettarmi da sempre. E in questo percorso la vostra guida è vera luce.”
Arianna, Padova

“Ho sempre percepito una sorta di ostilità interiore verso mio figlio; questo mi faceva soffrire enormemente, poiché intimamente gli voglio bene e non me ne facevo una ragione. Durante l’incontro di costellazioni ho potuto finalmente rendermi conto della causa di questa dinamica, dovuta a fatti avvenuti molto tempo fa nella mia famiglia d’origine. In quel momento, è stato come vedere mio figlio per la prima volta! Da allora, mi esercito a guardarlo con gli occhi del cuore. Le cose tra noi si sono rilassate, e finalmente posso sentire e vivere pienamente l’amore che provo per lui senza più le interferenze del passato.”
Gloria, Ascoli

“Dopo anni che vi seguo, posso dire di essere onorata di avervi avuto come Maestri, di aver ricevuto ogni volta nella verità tutto ciò di cui avevo bisogno. E spesso non sono state carezze, ma insegnamenti sinceri, profondi e ricchi di tanti doni.”
Camilla, Ancona

“Ti ringrazio di cuore, caro Marco, per avermi permesso di partecipare all’incontro di costellazioni di ieri. Sto vivendo una situazione difficile e ieri mattina ho sentito che il partecipare alle tue costellazioni mi avrebbe riportato in un posto sicuro, consentendomi di sistemare un pezzettino di quanto è fuori posto e procura i problemi che sto vivendo.
Durante una costellazione sono stata chiamata a rappresentare la nonna della protagonista:  sentivo un gran peso nel cuore ed ero in grande confusione – a un certo punto , mi sono accorta che mentre rappresentavo la nonna della cliente sentivo dentro di me anche il vissuto di MIA nonna e vedevo le dinamiche della MIA famiglia.
Anch’io, come la cliente della costellazione, sono stata lasciata da mia madre a mia nonna, con la quale sono cresciuta e che chiamavo mamma. Anche mia nonna ha avuto un tentativo di aborto per somministrazione di una sostanza.  Anche mio nonno si chiamava Alessandro.
Nel rappresentare  la nonna della costellazione ho riconosciuto dentro di me il sentimento di soddisfazione provato da mia nonna per avermi tolto a mia madre.
Quando tu me lo hai mostrato, ho sentito in me la soddisfazione di mia nonna nel non aver visto sua figlia/mia madre, così come io non riuscivo a vedere/riconoscere, in costellazione, la rappresentante della figlia. Anch’io, come la nonna che rappresentavo, mi sento morta perché non sono nella realizzazione di me stessa.
Mai come ieri ho compreso l’importanza e l’efficacia del lavoro che si svolge, per il proprio vissuto, anche come rappresentante nella costellazione di un altro cliente.
Dall’ultima costellazione della giornata ho sentito come il tempo stia scorrendo velocemente mentre io lo sto perdendo.
Grazie per l’amorevole determinazione con la quale  mi mostri  ciò che c’è da vedere quando io sono “incagliata”, ti prego di continuare a farlo.
Anche per questa ragione il mio intento è mettere tutto il mio impegno per risolvere dentro di me quanto causa le situazioni fuori di me. Ti chiedo pertanto di continuare a darmi il tuo aiuto (che già mi stai dando) – sono certa che con la tua guida si può riuscire.”
Giorgia, Milano

Prossimi appuntamenti

Data / Ora Evento
Mer 27 Nov 2019 18:30 - 23:00

Serata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Poliambulatorio Isola Medical, CHIGNOLO D'ISOLA (BG)
Mer 04 Dic 2019 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Sala Polivalente, Villa 5, COLLEGNO TO
Mer 11 Dic 2019 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Best Western Antares Hotel Concorde, MILANO
Sab 14 Dic 2019 - Dom 15 Dic 2019 9:30 - 18:30

Weekend di Costellazioni rituali® con Marco Massignan & Elena Dell'Orto

CHA Creative Healing Arts, TRICESIMO (UD)
Mer 18 Dic 2019 18:30 - 23:30

Serata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Sala Polivalente, Villa 5, COLLEGNO TO
Gio 19 Dic 2019 18:30 - 23:00

Serata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Hotel La Rocca Sport & Benessere, CHATILLON (AO)
Mer 15 Gen 2020 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Sala Polivalente, Villa 5 (Parco della Certosa), COLLEGNO (TO)
Mer 22 Gen 2020 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Best Western Antares Hotel Concorde, MILANO
Mer 29 Gen 2020 18:30 - 23:30

Serata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Sala Polivalente, Villa 5 (Parco della Certosa), COLLEGNO (TO)
Sab 08 Feb 2020 - Dom 09 Feb 2020 9:30 - 18:30

Weekend di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Centro Giovani, LAIVES (BZ)
Mer 12 Feb 2020 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Sala Polivalente, Villa 5 (Parco della Certosa), COLLEGNO (TO)
Mer 19 Feb 2020 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Best Western Antares Hotel Concorde, MILANO
Dom 23 Feb 2020 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan & Elena Dell'Orto

Centro La Fabbrica, LOSONE (TICINO) SVIZZERA
Mer 26 Feb 2020 18:30 - 23:30

Serata di Costellazioni rituali con Marco Massignan

Sala Polivalente, Villa 5 (Parco della Certosa), COLLEGNO (TO)
Mer 11 Mar 2020 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Sala Polivalente, Villa 5 (Parco della Certosa), COLLEGNO (TO)
Gio 12 Mar 2020 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Best Western Antares Hotel Concorde, MILANO
Mer 25 Mar 2020 18:30 - 23:30

Serata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Sala Polivalente, Villa 5 (Parco della Certosa), COLLEGNO (TO)
Sab 28 Mar 2020 - Dom 29 Mar 2020 9:30 - 18:30

Weekend di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Sala Polivalente, loc. Barcaccia, SAN POLO D'ENZA (RE)
Mer 22 Apr 2020 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Sala Polivalente, Villa 5 (Parco della Certosa), COLLEGNO (TO)
Dom 26 Apr 2020 9:30 - 18:30

Giornata di Costellazioni rituali® con Marco Massignan

Centro La Fabbrica, LOSONE (TICINO) SVIZZERA